Pensieri vestiti da manga
Disegni e dintorni

Come creare la grafica di un videogioco per smartphone

Uno dei colloqui di lavoro più interessanti che ho fatto è stato quello per un’azienda che produce videogiochi per smartphone. Quell’occasione mi è servita per imparare a disegnare la grafica di un videogioco, proprio come Zuma, Candy Crush o The Sims.

Era il 2018, ed ero alla disperata ricerca di un lavoro che mi desse l’opportunità di rendermi finalmente indipendente. All’epoca venivo fuori da una situazione lavorativa pesante, dove il mio vecchio capo non ha mai voluto stipulare un contratto di assunzione e dove, a mesi alterni, la paga mancava.

Decisi così di cercare lavoro a Milano, la città dalle milleuna opportunità. E tra le varie, saltò fuori quella di creare la grafica per un videogioco per una tipologia di azienda che mai avevo avuto l’opportunità di conoscere precedentemente.

Come disegnare la grafica per un videogioco

Se come me devi fare un colloquio simile, o iniziare a lavorare realmente come game designer, o semplicemente per diletto, lascia che ti dia dei piccoli consigli che possono aiutarti a velocizzare il tuo lavoro.

1. Scarica qualche gioco sul tuo smartphone

Il primo passo è estremamente semplice. Vai su Google Play o sul tuo App Store e scarica tre giochi che abbiano grafica e mission diverse tra loro. Se hai già delle linee guida da seguire, è necessario che fra quei tre giochi ce ne sia uno uguale o simile a quello richiesto dalla tua azienda: è essenziale. Gli altri due, invece, è importante che abbiano obiettivi diversi.

2. Osserva molto bene

A questo punto non cominciare ancora ad impegnarti seriamente nei giochi, ma osservali. Osserva bene la grafica e i colori utilizzati. Vedi come si differenzia lo stile di un Platform rispetto ad un’avventura a diapositive? Vedi quali colori sono utilizzati in uno Sparatutto rispetto ad un videogioco musicale? Hai notato che forme hanno i personaggi di un videogioco a quiz rispetto a quelli di un videogioco Dungeon Crawler?

3. Let’s play!

Capito qual è il bello di questo lavoro? Devi giocare per poter creare qualcosa ad hoc! 😀
Di certo, però, non comincerai a giocare per pure divertimento, ma devi assolutamente studiare la user experience dei tuoi videogiochi. Cerca di capire il percorso che l’utente deve affrontare, capta tutti i punti che possono rivelarsi noiosi o di forza e prendi appunti. La UX è un fattore importantissimo, determinante per evitare che il giocatore cancelli precocemente l’app dal suo smartphone.

Una volta appurato come e perché quel gioco funziona ed effettivamente può appassionare un utente, sei praticamente pronto a mettere in atto la tua creatività.

La richiesta della mia azienda

L’azienda che mi mise alla prova mi diede tre compiti:

  1. creare un personaggio in stile Candy Crush
  2. creare un personaggio animalesco dalle sembianze realistiche
  3. disegnare il flusso di un videogioco il cui scopo era quello di acquisire monete.

I miei lavori piacquero molto, purtroppo non fui presa perché, avendo più basi in ambito web, non avevo altre esperienze simili in quel campo.

Conclusione

Spero che queste piccole linee guida possano aiutarti davvero nell’acquisire il lavoro dei tuoi sogni. Sicuramente, per chi possiede tanta creatività ed una passione per i videogiochi, questo non sarebbe un lavoro ma un vero e proprio paese dei balocchi 🙂

Se hai voglia di raccontarmi una tua esperienza simile, aspetto di leggere presto un tuo commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!